Futsal Futbol Cagliari - Official Website

NEWS - COPPA ITALIA SERIE C1: ANCORA RIGORI MALEDETTI PER LA FFC. LA MATTAGNANESE VINCE (6-5) E VOLA IN FINALE. PICCOI: GRANDI RAGAZZI, AVANTI A TESTA ALTA

Pubblicazioni

NEWS

COPPA ITALIA SERIE C1: ANCORA RIGORI MALEDETTI PER LA FFC. LA MATTAGNANESE VINCE (6-5) E VOLA IN FINALE. PICCOI: GRANDI RAGAZZI, AVANTI A TESTA ALTA

Pubblicato il: 07/04/2018 - 23:54
Scritto da: Addetto Stampa - Matteo Piga
Stampa Articolo


Ancora i rigori maledetti, ancora una Coppa Italia amara. La corsa della Futsal Futbol Cagliari si ferma a un passo dalla finale. A conquistarla è la Mattagnanese grazie al 6-5 inflitto ai rossoblu proprio dal dischetto, dopo una gara intensa e ricca di emozioni. Non sono bastate le reti di Ticca, Serginho e Barbarossa per permettere alla Ffc di passare il turno e giocarsi l’ultima gara, quella decisiva per cucirsi al petto la coccarda tricolore. Ad affrontare Aquile Molfetta (che nel pomeriggio ha superato 7-3 il Real San Giuseppe) in finale sarà la squadra toscana allenata da Andrea Bearzi. Eppure i rossoblu sono arrivati quasi a toccare la qualificazione dopo una gara giocata sempre in vantaggio, sull’1-0 di Ticca o sul doppio allungo firmato Serginho (2-1) e Barbarossa (3-1). Ma la Mattagnanese ha avuto la capacità di ritornare nel match con le due reti del pareggio fino ai rigori, ancora una volta maledetti per i colori rossoblu della Ffc, già sfortunata con le ragazze in finale di coppa in serie A femminile. Alla fine niente ciliegina sulla torta alla stagione Ffc, comunque di grande livello, ma per Ticca e compagni resta un'annata con i fiocchi grazie alla conquista della promozione in serie B e della coppa regionale. 

PICCOI. “Abbiamo giocato una bella gara e a mio avviso lasciamo la coppa immeritatamente - dice a fine partita mister Massimiliano Piccoi - comunque onore all’avversario che non ha mai mollato. Poi i rigori, si sa, spesso sono ingiusti. Ai ragazzi dico grazie perché oggi più che mai hanno dimostrato di essere un grandissimo gruppo. Andiamo avanti a testa altissima perché abbiamo fatto una stagione senza precedenti".

Torna all'elenco NEWS
Powered By IT Euromedia Srl